In ambito urbano, grazie all’utilizzo di sistemi di illuminazione intelligente, si possono ottenere risultati notevoli in termini di risparmio energetico.

Gli apparecchi di illuminazione intelligenti hanno maggiore efficienza e basso consumo energetico, in quanto consumano fino al 90 per cento in meno rispetto agli apparecchi tradizionali.

L’illuminazione intelligente urbana deve essere progettata per coniugare le esigenze di efficientamento energetico e di servizio alla comunità con il comfort e il benessere delle persone, tenendo conto delle condizioni ambientali e degli eventi sociali.

Secondo uno studio condotto nel 2021 (Intelligent Street Lighting in a Smart City Concepts—A Direction to Energy Saving in Cities: An Overview and Case Study – MDPI), il consumo globale di elettricità sta raggiungendo cifre considerevoli e aumenta di circa il 3 per cento ogni anno. L’illuminazione urbana è responsabile del 15-19 per cento del consumo globale di elettricità, l’illuminazione rappresenta il 2,4 per cento delle risorse energetiche annuali dell’umanità, circa il 5-6 per cento delle emissioni totali di gas serra nell’atmosfera. Le concentrazioni atmosferiche di CO2, sono aumentate del 40 per cento (..), la sola illuminazione urbana può rappresentare fino al 20-40 per cento della spesa di energia. L’illuminazione a LED consente di ottenere un risparmio energetico del 50–70 per cento rispetto alle tecnologie tradizionali.

Una corretta progettazione e gestione dell’illuminazione intelligente urbana consente di ottenere risparmio energetico e maggiore efficienza degli apparecchi di illuminazione.

La gestione dell’illuminazione intelligente urbana prevede la possibilità di integrare sistemi di connettività da applicare ai contesti urbani, consentendo controlli funzionali degli impianti di illuminazione.

I contesti di applicazione dell’illuminazione intelligente urbana sono diversi e ciascuno con esigenze differenti. Utilizzando apparecchi di illuminazione predisposti per la telegestione, si possono offrire soluzioni per applicazioni diverse: strade principali, di viabilità, aree pedonali, parchi e piste ciclabili.

Per ottenere risparmio energetico attraverso l’illuminazione intelligente urbana, la tecnologia di illuminazione a LED deve essere associata ad un sistema di controllo intelligente che gestisca, in maniera autonoma ed adattiva, le esigenze del territorio urbano.

Utilizzare una piattaforma di controllo funzionale dell’impianto di illuminazione urbana risulta vantaggioso ai fini del risparmio energetico: le sue radiofrequenze possono coprire elevate distanze e connettersi ed integrarsi con i più sofisticati servizi di smart city.

Il risultato che si ottiene è il dialogo tra i sensori tra i quali: sensori di parcheggio, telecamere intelligenti, centraline meteo. Ulteriori risparmi possono generarsi attraverso l’attivazione dell’illuminazione adattiva, la tecnologia che offre la possibilità di differenziare l’intensità di illuminazione delle strade, in base alle condizioni meteo e di traffico.

Questa soluzione consente risparmio energetico, grazie alla sua tecnologia di aumento o diminuzione di intensità dell’illuminazione, a seconda delle condizioni di visibilità.

In conclusione, sistemi di connettività, telegestione, telecontrollo e interoperabilità garantiscono una comunicazione bidirezionale tra periferica e centro di controllo dell’impianto di illuminazione, rispetto alla gestione del singolo punto luce. Utilizzando programmazioni, impostazioni di accensione, spegnimento e regolazione in tempo reale, si ottiene una più efficiente gestione dell’impianto di illuminazione intelligente per un maggiore risparmio energetico.